Il calcolo della cessione del quinto è indispensabile per chi desidera accedere a questa particolare forma di prestito personale.

Questo tipo di prestito è indispensabile per i protestati o cattivi pagatori, in quanto fornisce le garanzie necessarie all’istituto di credito per poter concedere il prestito, ma viene scelto anche da soggetti senza questo genere di problematiche.

La cessione del quinto prevede la trattenuta della cifra della rata prevista dal prestito direttamente dalla busta paga, a scadenza mensile. Naturalmente, per poter accedere a questo tipo di pagamento, il lavoratore dovrà dimostrare di possedere un contratto a tempo indeterminato e di percepire ogni mese una cifra in grado di coprire la rata di restituzione. I lavoratori che possiedono invece un contratto a tempo determinato, dovranno prevedere la restituzione del prestito entro la scadenza dell’attuale contratto di lavoro. Anche i pensionati possono accedere alla cessione del quinto, purché non percepiscano una pensione di invalidità civile o di reversibilità.

Le rate del prestito hanno un importo fisso e non devono superare un quinto dello stipendio percepito e, venendo rimborsate direttamente dalla busta paga, sarà direttamente il datore di lavoro a fornire i rimborsi alla banca, all’ente o all’istituto di credito.

Poiché la cessione del quinto dello stipendio appartiene alla categoria dei prestiti garantiti, la banca richiederà al contraente la sottoscrizione di una polizza vita che garantisca il rimborso nel caso in cui si verifichi la perdita del lavoro, uno stato di malattia invalidante o il decesso del soggetto in questione.

Quando si decide di optare per un prestito personale che preveda la cessione del quinto, è opportuno procedere al calcolo del maggior numero di preventivi possibile. Oggi ottenerli è un processo facile e veloce, in quanto può essere effettuato comodamente da casa propria attraverso la rete internet.

Sui siti delle banche, degli enti e degli istituti di credito è presente una sezione dedicata al calcolo della cessione del quinto dello stipendio. Cliccando sull’apposito link è possibile accedere ad un form nel quale si dovranno inserire i propri dati anagrafici e si dovrà rispondere ad alcune domande riguardanti la propria professione e la propria condizione lavorativa. Entro poco tempo il preventivo verrà inviato direttamente al proprio indirizzo di posta elettronica, pronto per essere visionato, stampato e confrontato con gli altri dei quali si è in possesso.

Collegandosi al sito www.tuttocessione.it sarà possibile accedere ad alcuni link che condurranno a delle tabelle grazie alle quali sarà possibile venire a conoscenza di maggiori opportunità di risparmio riguardanti il tipo di prestito al quale si è interessati.

La cessione del quinto dello stipendio è una modalità di pagamento che viene scelta con sempre maggiore frequenza, in quanto l’ente che concede il prestito, in quanto considera garanzia sufficiente la busta paga, non provvederà a fare ulteriori accertamenti sulla condizione di reddito del soggetto o a richiedere maggiori garanzie come per esempio la firma di un garante o l’ipoteca di beni immobili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *